mercoledì 29 aprile 2009

APRILE APRILETTO OGNI GIORNO....

............un goccetto, sia di acqua, am soprattutto di Vino perche da quando Lele e Guido vengono a giocare si annaffiano le partite con dei buoni rossi e così è stato anche martedì 28.
Grande affluenza con punta record di 10 gamers, allungato il tavolo divisi in due gruppi abbiamo cominciato a giocare. La presenza di Federica ha spinto l'ormai pluribannato Riccardo a tentare l'ennesimo Catan, ma fortunatamente abbiamo resistito e allora Federica Riccardo Paolo, Matteo e Jack hanno intavolato un bel CONTAINER, mentre all'altra estremità del lungo tavolo Io, Alex, Gianchi ; Guido e Lele abbiamo oliato le catene delle bici di LEader 1 appassionante gioco di corse.

La tappa era mista, ma l'arrivo in salita, sebbene non difficile, la sbilanciava a favore degli scalatori.
Le squadre partono compatte e la prima parte del tracciato non vede fughe, l'unico tentativo fatto dalla mia squadra è subito neutralizzato. Si aspettano le prime montagne e alla prima salita le prime uscite dal gruppo si fanno vedere, non si fa grande selezione in quanto la salita seppur molto impegnativa e troppo corta. Nella discesa seguente però unfolto gruppo di ciclisti esce . A guidare c'è il velocista di gianchi seguito dal mio che si tira dietro ance il mio scalatore e il passista di Alex, gli altri inseguono. prima delle ultime due salite i velocisti conducono seguiti dal mio scalatore che sfruttando diverse scie non perde troppo terreno , ma allinizio della salita Alex col suo passista prende il comando e stacca di una casella il gruppetto dei velocisti a questo punto intarvedo il momento di chiedere al mio scalatore di rischiare uno scatto per superare in salite i velocisti e prendere il leader, la manovra riesce ma vado in affaticamento. Fortunatamente anche il passista al comando è stanco e alla mossa successiva non mi stacca e ne approfitto per riposra ee riaquistare energie....forse nula è ancora perso. In testa il dilemma di Alex è quello i tirare stancandosi e facendomi riposare oppure rallentare sperando che io lo passi, ma rischiando di essere raggiunti dal gruppo di scalatori inseguitori.....decide di non tirare, io non lo supero e Lele ci raggiunge. l'arrivo è in volata ..all'ulima curva passo Alex oramai esausto e mi porto in testa , Lele tenta la manovra disperata per affiancarmi ma non ci riesce e cosi taglio con le braccia al cielo la linea del traguardo.

Sull'altro fronte usando la tattica economia di Michela ( la bocconiana del gruppo ) Riccardo lasca tutti di stucco vincendo con largo margine la partita a Container.

Per terminare regata veloce a Race in the Wind tra me , paolo e Matteo ( che ahimè causa lavoro non sarà più dei nostri ) . inaugurato il nuovo dado speciale , Paolo come al solito domina la regata , ma un cambio di vento poco favorevole all'ultima bolina mi porta in testa e senza troppo difficoltà taglio il traguardo anche in barca...

Che dire, per me è stata una serata di sport impegnativa....con l'acido lattico nelle gambe me ne vado a dormire.

A martedì prossimo.

Se avete preferenze su qualche gioco ditemelo.
Ciao e buon fine settimana.
Diego

3 commenti:

Michela ha detto...

Noooooo Riccardo si e' impadronito della mia tattica! Ok, appena torno, cercero' di vincere usando un'altra strategia :D

Matthew ha detto...

Eh si, Riccardo ti ha rubato la tattica e senza farsi notare ha accumulato un sacco di soldi, io gli chiederei il diritto d'autore se fossi in te...

Max ha detto...

Divertente il report! ... e anche il "proverbio"

Container? Non lo conosco, ora mi informo!
ciao